I Biscotti di Prato
Chiamati impropriamente, cantucci o cantuccini, i biscotti di Prato sono un'autentica prelibatezza della Toscana.
Sono biscotti che hanno girato il mondo insieme ai tessuti e non ci sarebbe da meravigliarsi se qualche straniero conoscesse l'Italia solo per la stoffa e i biscotti di Prato.
I "cantucci" probabilmente più buoni e sicuramente più famosi sono quelli sfornati dal Biscottificio Mattei che dal 1858 produce pasticceria pratese, ma se volete provare a farvi in casa i Biscotti di Prato eccovi una valida ricetta a cui dovrete aggiungere solo una bottiglia di ottimo Vinsanto del Montalbano.
La ricetta - la ricetta è antica; alcuni dicono che la più completa manca di un "qualcosa di segreto". Per quel che si sa il forno di cottura è un elemento essenziale per la buona riuscita.
Ingredienti: 500 gr. di farina, 250 gr. di zucchero, 150 gr. di burro sciolto a bagnomaria, 200 gr. di mandorle dolci, 4 uova intere (di cui una per la spennellatura), una bustina di lievito per dolci, scorza di limone grattugiata.
Preparazione: disporre la farina a fontana, aggiungere lo zucchero, le uova, la scorza di limone e il lievito, poi impastare con le mani aggiungendo il burro. L'impasto deve essere morbido; aggiungere le mandorle intere e lavorarlo ancora un po'. Dividere la pasta in filoncini della lunghezza della teglia del forno e metterli poi in forno caldo per circa 15 minuti. Dopo la cottura si tagliano i filoncini con taglio obliquo per dare al biscotto la forma caratteristica. Se si desidera biscotti più croccanti basta rimetterli in forno per cinque minuti.
__________________________________